Strumenti Utente



capitolato:serramenti_esterni

Serramenti esterni

Serramenti per esterni (finestre e portefinestre).

Requisiti

I serramenti dovranno essere dotati di marcatura CE ai sensi della UNI EN 14351.

La norma fissa i requisiti che il produttore deve (requisiti obbligatori) o può dichiarare (requisiti facoltativi, necessari per specifiche applicazioni).

Requisiti obbligatori:

  • permeabilità all’aria (norma di test UNI EN 1026:2001, norma di classificazione UNI EN 12207:2000)
  • tenuta all’acqua (norma di test UNI EN 1027:2001; norma di classificazione UNI EN 12208:2000)
  • resistenza ai carichi del vento (norma di test UNI EN 12211:2001; norma di classificazione UNI EN 12210:2000)
  • trasmittanza termica
  • isolamento acustico (con metodo di prova o tabella presente in norma)
  • sicurezza in uso sui dispositivi di bloccaggio, se presenti (sono dispositivi di ritenzione, restrittori, dispositivi di fissaggio per le procedure di pulizia)
  • resistenza all'impatto (solo per finestre da tetto e porte vetrate con rischi di infortunio)
  • altezza (solo per portefinestre)
  • emissione sostanze dannose: non devono essere rilasciate, secondo i limiti nazionali (Il produttore ha sempre l’obbligo di dimostrare che il prodotto finito, montato a casa dell’utilizzatore finale non emetta sostanza dannose, o ne emetta entro i limiti nazionali)
  • abilità di rilascio (solo per porte su via di fuga – considerare obblighi legislativi nazionali)
  • forze di funzionamento, solo per porte automatiche (nell'allegato ZA della UNI EN 14351-1 per questo punto viene indicato che la prestazione è da rilevarsi solo su porte automatizzate e non su finestre)
  • trasmissione luminosa
  • resistenza alla neve e ai carichi permanenti (solo per finestre da tetti)

Le seguenti altre caratteristiche e requisiti particolari, ai sensi della norma di prodotto UNI EN 14351-1+A1:2010, possono essere dichiarate dal Costruttore dei serramenti su base volontaria:

  • resistenza meccanica (per le finestre norme di test UNI EN 12046-1:2005 - UNI EN 14608:2004 – UNI EN 14609:2004; norma di classificazione UNI EN 13115:2002) (per porte norme di test UNI EN 947:2000 - UNI EN 948:2000 – UNI EN 949:2000; norma di classificazione UNI EN 1192:2000)
  • resistenza ai proiettili
  • resistenza alle esplosioni
  • durabilità meccanica (resistenza alle aperture e chiusure ripetute) (norma di test UNI EN 1191:2002; norma di classificazione UNI EN 12400:2004)
  • resistenza alle effrazioni (norme di test UNI EN 1628:2011, UNI EN 1629:2011 e UNI EN 1630:2011; norma di classificazione UNI EN 1627:2011)
  • comportamento fra climi differenti [solo per porte esterne pedonali]
  • planarità delle ante (solo per porte esterne)
  • ventilazione (se previsti dei dispositivi)
  • sicurezza nell'impiego (per porte esterne pedonali automatizzate)

Resistenza meccanica

Finestre

Classificazione delle forze di manovra

Classificazione per carico verticale e torsione statica

Resistenza a: Classe 0 Classe 1 Classe 2 Classe 3 Classe 4
carico verticale - 200 N 400 N 600 N 800 N
torsione statica - 200 N 250 N 300 N 350 N

Resistenza all'apertura e chiusura ripetuta

Finestre

Per le finestre sono previste 3 classi

Classe Utilizzo
1 Leggero
2 Moderato
3 Pesante

Porte

Per le porte sono previste invece 8 classi

Classe Utilizzo
1 Occasionale
2 Leggero
3 Infrequente
4 Moderato
5 Normale
6 Frequente
7 Pesante
8 Severo

Numero cicli

Per ciascuna classe è previsto un numero di cicli cui l'infisso deve resistere

Classe Numero di cicli Prodotto
0 - Finestre e porte
1 5000
2 10000
3 20000
4 50000 Solo porte
5 100000
6 200000
7 500000
8 1000000

Cerniere ad asse singolo

Per le porte antincendio è obbligatorio l'impiego di cerniere ad asse singolo conformi UNI EN 1935.


capitolato/serramenti_esterni.txt · Ultima modifica: 2015/11/13 15:39 da mickele

Facebook Twitter Google+ Digg Reddit LinkedIn StumbleUpon Email