Strumenti Utente



sicurezza:manutenzione_in_copertura

La sicurezza nella manutenzione delle coperture

Il fascicolo con le caratteristiche dell'opera (allegato XVI del D.Lgs. 81/2008.) contiene l’analisi dei rischi, l'elenco dei dispositivi di protezione adottati con le relative modalità di utilizzo, di tutti gli interventi manutentivi previsti nell'opera realizzata. Rientrano tra questi gli interventi di manutenzione realizzati in copertura.

Dispositivi di ancoraggio

Norme tecniche di riferimento

La principale norma di riferimento per i dispositivi di ancoraggio mono-utente è l UNI EN 795:2012 che definisce i relativi parametri prestazionali specificandone i i requisiti prestazionali.

In attesa di una norma EN pluri-utente è stata pubblicata la specifica tecnica CEN/TS 16415:2013, valida fino a gennaio 2016, che definisce le caratteristiche e le raccomandazione dei dispositivi di ancoraggio per la protezione contro le cadute nel caso si preveda l'impiego da parte di più persone contemporaneamente. Questa specifica tecnica si appoggia completamente alla EN 795 specificando quali siano le condizioni di carico per ammettere l’uso di più utenti contemporaneamente.

Tipologie di dispositivi di ancoraggio

La UNI EN 795:2012 prevede quattro tipi di dispositivi:

  • tipo A - dispositivo di ancoraggio puntuale, fisso; necessita di ancoraggio strutturale
  • tipo B - dispositivi provvisori portatili con uno o più punti di ancoraggio; non necessita di ancoraggio strutturale
  • tipo C - linee di ancoraggio flessibili, he deviano dall’orizzontale non più di 15°; necessita di ancoraggio strutturale
  • tipo D - linee di ancoraggio rigide (rotaie di ancoraggio rigide) che deviano dall’orizzontale non più di 15°; necessita di ancoraggio strutturale
  • tipo E - dispositivi provvisori portatili a corpo morto; non necessita di ancoraggio strutturale

Revisione periodica

Dopo l’installazione di una linea vita è fondamentale procedere periodicamente alla revisione del sistema. In particolare l'art. 9.1.6 della UNI EN 11158 suggerisce che l’intervento di revisione e controllo sia eseguito “almeno una volta all’anno se in regolare servizio o prima del riutilizzo se non usate per lunghi periodi”.

Si rende inoltre obbligatoria l'ispezione in seguito a un arresto di caduta.

Bibliografia

Normativa


sicurezza/manutenzione_in_copertura.txt · Ultima modifica: 2015/02/18 15:59 da mickele

Facebook Twitter Google+ Digg Reddit LinkedIn StumbleUpon Email