Strumenti Utente



capitolato:controsoffitti

Controsoffitti

Requisiti

Resistenza agli urti

La resistenza all'impatto dei controsoffitti sospesi è valutata applicando l'allegato D della EN 13964:2004. La valutazione si riferisce all'intero soffitto (pannelli e struttura).

La norma definisce tre classi di resistenza agli impatti:

  • classe 1A; si riferisce a controsoffitti installati in palestre dove vengono praticati sport con la palla ad elevato impatto;
  • classe 2A; si riferisce a controsoffitti installati in centri sportivi dove vengono praticati sport con la palla a basso impatto e in ambienti scolastici con requisiti di elevata resistenza;
  • classe 3A; i controsoffitti vengono installati in ambienti con requisiti basilari di resistenza agli urti (aule scolastiche o corridoi scolastici).

Procedura test di resistenza agli urti secondo EN 13964:2004 allegato D)

Una palla viene sparata meccanicamente contro il soffitto per 36 volte - 12 volte verticalmente, 12 volte da due direzioni differenti con un'angolazione di 60°, con le seguenti velocità di impatto:

  • 16,5 m/s (Classe 1A)
  • 8 m/s (Classe 2A)
  • 4 m/s (Classe 3A)

Dopo il testa di impatto, il soffitto viene esaminato. Il test è positivo se la resistenza, la funzione e la sicurezza del soffitto sospeso non risultano pregiudicate e il suo aspetto non è cambiato da ogni angolo di visuale.


capitolato/controsoffitti.txt · Ultima modifica: 2016/05/30 10:05 da mickele

Facebook Twitter Google+ Digg Reddit LinkedIn StumbleUpon Email