Strumenti Utente



indice

Migliorare le prestazioni di Libreoffice

 

Sicuramente conoscete la suite per l'ufficio gratuita LibreOffice e molto probabilmente sapete anche che, soprattutto su Windows, risulta un po' lenta.

Schermata Info di Libreoffice

Vi riassumo quindi alcuni suggerimenti per velocizzarla un po':

  • andate sotto il menu Strumenti→Opzioni
  • espandete la sezione LibreOffice e cliccate su “Memoria Principale”

Finestra impostazioni di LibreOffice

  • fissate a 20 il numero di operazioni annullabili
  • nella sezione “Cache grafica” aumentate a 128 MB la memoria disponibile per LibreOffice e a 20 MB quella disponibile per singolo oggetto
  • verificate che nella sezione “Cache per gli oggetti inseriti” il numero di oggetti sia 20
  • nella sezione LibreOffice→Avanzato, deselezionate l'impiego dell'ambiente Java (questo suggerimento vale, ovviamente, solo se non usate estensioni che hanno bisogno di java).

A questo punto cliccate su OK e riavviate.

Volendo è possibile preavviare LibreOffice all'avvio, ma vi consiglio di ricorrere a questo espediente solo se usate LibreOffice veramente spesso, perché riduce le risorse disponibili per altri programmi aumentando leggermente i tempi di avvio del PC.

E a questo punto dovreste finalmente vedere i tanto agognati miglioramenti 8-)

Aggiornare l'indice di un file PDF con pdftk

Per eseguire quanto riporterò nel seguito avrete bisogno di pdftk, si tratta di una piccola utility che permette di modificare file PDF da linea di comando.

La trovate all'indirizzo http://www.pdflabs.com/tools/pdftk-the-pdf-toolkit/. Per modificare l'indice avrete bisogno di una versione aggiornata (personalmente ho potuto verificare che la versione 1.41 non permette l'aggiornamento dell'indice, la versione 1.45 sì).

Per estrarre i metadata dal nostro file pdf (incluso l'indice), digitiamo il comando

pdftk in.pdf dump_data > metadata.txt

Aprendo il file metadata.txt troveremo un contenuto del tipo

Mathomatic: un aiuto per gestire formule complesse

Mathomatic è un software definito tecnicamente “sistema di algebra computazionale” (in inglese CAS - Computer Algebra System). Praticamente si tratta di un programma che ci permette di manipolare equazioni simboliche così come si farebbe nei corsi di algebra delle scuole superiori.

Ad esempio supponiamo di avere l'espressione

$$(x+y)^3-x^2 \, y+ \left( x - 3 \, y \right)^3 + 5$$

Possiamo sviluppare a mano i prodotti notevoli presenti nell'equazione trasformandola in

$$ 2 x^3 - 7 x^2 \, y + 30 x \, y^2 - 26 y^3 + 5$$

In alternativa al calcolo a mano possiamo utilizzare mathomatic.

Lanciamo il programma e digitiamo la formula di partenza nella forma

(x + y)^3 - x^2 * y + (x - 3*y)^3 + 5

digitiamo quindi il comando

simplify

e otterremo

 (2*x^3) - (7*x^2*y) + (30*x*y^2) + 5 - (26*y^3)

Siamo riusciti così a semplificare un'espressione algebrica con pochi click. Ma non solo, ora possiamo modificarla, aggiungendoci un altra quantità. Ad esempio digitando

#1 + (2*x+y)^3

sommiamo all'espressione precedente $(2 x+y)^3$. Digitando nuovamente

simplify

otteniamo

(10*x^3) + (36*x*y^2) + (5*((x^2*y) + 1)) - (25*y^3)

E adesso passiamo agli effetti speciali: se abbiamo installato sul nostro sistema gnuplot, digitando

 plot

otteniamo un grafico tridimensionale della funzione.

Mathomatic offre molte altre possibilità, ad esempio potremmo derivare la funzione inserita sopra, o integrarla, o calcolarne i valori per una data coppia di x e y. Per avere un'idea più completa delle possibilità offerte vi rimando alla pagina http://www.mathomatic.org/math/adv.html che contiene una serie di esempi applicativi.

Mathomatic è distribuito sotto licenza GNU Lesser General Public License. Sul sito http://www.mathomatic.org/math trovate il codice sorgente, e le versioni compilate per MacOS e Windows. Su Google Store trovate inoltre la versione per Android.

Il comando subst su Windows

Se come me programmate su diversi PC con windows, e volete avere sempre a portata di mano i vostri strumenti di sviluppo, magari installati su una chiavetta, potrà esservi utile il comando “subst”.

Con “subst” è possibile far credere al sistema operativo che esiste un altro disco rigido la cui root coincide con il punto di mount che noi preferiamo.

Ad esempio con il comando

subst h: d:\liv1\liv2\liv3\liv4

aprendo explorer troveremo un hard disk virtuale “h” che punta alla directory “d:\liv1\liv2\liv3\liv4”.

Se invece il nostro scopo è rinominare un hard disk esistente, ad esempio la chiavetta USB su cui sono contenuti i nostri programmi, ci basta scrivere

subst h: e:

Per rimuovere l'associazione disco-directory basta digitare

subst h: /d

In pratica quindi possiamo creare una scorciatoia ad una directory esistente, magari un po' troppo lunga, o rinominare un hard disk esistente.

Applicazioni portatili: un must have per geek

Quante volte vi sarà capitato di lavorare su un computer non vostro e di aver bisogno di quella certa applicazione che però non potete scaricare? o di non avere i diritti di amministratore per installarla? o semplicemente di non avere tempo per scaricarla?

In tutti questi casi può essere utile verificare se sul sito portableapps.com l'applicazione in questione è disponibile nella versione portatile, nel quale caso “avete fatto bingo”. Scaricando il relativo eseguibile potrete installare una versione della vostro programma che non richiede di modificare il registro di sistema né particolari settaggi.

Perché tutto questo? Tutti sappiamo che se spostiamo l'eseguibile di un programma dalla cartella di installazione in un'altra posizione, 99 volte su 100 il programma smetterà di funzionare correttamente perché non trova quella certa DLL o perché non riesce a trovare qualocos'altro. Beh, installando una versione portatile dell'applicazione questo non avviene, tutto continua a funzionare alla perfezione. Ecco allora che è possibile installare il software anche su una chiavetta USB e lanciarlo dalla stessa ogni qual volta ne abbiamo necessità, su qualunque PC ci troviamo.

Tra i software disponibili ci sono VLC, firefox e thunderbird. Per un elenco completo rimando al link portableapps.com/apps.

Segnalo in particolare l'indispensabile Libreoffice, disponibile sia su portableapps.com che su libreoffice.org.

Buona installazione a tutti!


indice.txt · Ultima modifica: 2013/07/08 10:00 da mickele

Facebook Twitter Google+ Digg Reddit LinkedIn StumbleUpon Email