Strumenti Utente



indice

Cookie-Accept: un kit per adeguarsi alla norma sui cookie

Abbiamo visto poco tempo fa Cookie-consent, uno strumento per adeguare il proprio sito alla norma europeo. Vedremo ora Cookie-Accept, uno strumento con funzionalità analoghe a Cookie-consent, che permette di gestire i casi in cui il codice da bloccare presenta direttive del tipo document.write, che mettono quest'ultimo in difficoltà.

Il problema

La norma europea sulla privacy non ci permette di installare cookie fino a quando non abbiamo ottenuto il consenso dell'utente. Abbiamo già visto che la versione 1 di cookie-consent permette di risolvere elegantemente il problema (l'ultima versione ha rimosso questa funzionalità :-( ). Cookie-consent (ma non solo lui…) carica in un primo momento la pagina disattivando alcune porzioni di codice javascript che poi verranno riattivate una volta acquisito il consenso. Se il codice disattivato è predisposto per aggiungere elementi alla pagina anche una volta che questa è stata caricata, la soluzione appena delineata funziona senza problemi. Se invece il codice in questione presuppone di essere eseguito durante il caricamento della pagina, le cose si fanno più complesse. Questo problema si verifica, ad esempio, quando il codice contiene la direttiva document.write, che funziona solo durante il caricamento della pagina.

Cookie-consent: la soluzione libera per adeguarsi alla norma europea su privacy e cookie

Analizziamo brevemente una soluzione facile a gratuita, nonché rilasciata sotto licenza GPLv3, per adeguare i propri siti alla nuova norma su privacy e gestione dei cookie.

Norma Cookie: dal 2 giugno guai per tutti!

A partire dal 3 giugno i siti italiani dovranno adeguarsi alla norma sulla gestione dei cookie nel rispetto della privacy degli utenti. Per maggiori dettagli in merito vi rimando alla pagina del prof. Cantaro sull'argomento. A partire da questa data dovremo informare gli utenti dei nostri siti se il nostro facciamo uso di cookie e con quali finalità. L'utente dovrà poter accettare o meno l'impiego di tali cookie fornendo il proprio consenso o abbandonando il sito stesso. Fino al momento del consenso non sarà possibile registrare cookie nel computer dell'utente.

Il problema principale è che google adsense, così come altre piattaforme di pubblicità, usano i cookie per tracciare gli interessi degli utenti. Stessa cosa accade per Google Analytics e per i plugin di alcuni social media. Questo vuol dire che, anche se nel codice del nostro sito non li utilizziamo direttamente, l'inserimento del codice esterno delle suddette piattaforme comunque comporta la creazione di cookie.

Ovviamente la notizia ha portato non poco sconforto nel mondo dei webmaster amatoriali, anche perché può essere non banale adeguarsi alla norma. L'aspetto più critico è che, fintantoché non si è acquisito il consenso, non devono essere creati cookie, e quindi il codice incriminato deve poter essere eseguito solo dopo che l'utente ha cliccato un pulsante piuttosto che un link. Come fare? Fortunatamente il mondo opensource ha pronta già da tempo una soluzione alla portata di tutti: si tratta di Cookie-consent.


indice.txt · Ultima modifica: 2013/07/08 10:00 da mickele

Facebook Twitter Google+ Digg Reddit LinkedIn StumbleUpon Email