Strumenti Utente



indice

Il manifesto di IngegneriaLibera

Oggi la conoscenza, il know-how sono diventati fondamentali nel mondo dell'ingegneria. Ma oltre alle informazioni è fondamentale la velocità con cui queste viaggiano e si trasmettono tra le persone, di modo che, più che l'esperienza del singolo, diventa fondamentale lo scambio di conoscenze.

IngegneriaLibera vuole inserirsi in tale contesto contribuendo ad aprire un mondo, quello dell'ingegneria in Italia, troppo chiuso da corporativismi e invidie che non gli permettono di decollare.

In tale ambito la diffusione del software libero (libero non gratuito!) è strategica, visto il ruolo centrale svolto dall'informatica nello scambio e nell'elaborazione delle informazioni. Il movimento del free sfotware può essere uno degli strumenti con i quali scardinare l'attuale situazione di stallo mentale ed economico.

IngegneriaLibera si rivolge agli studenti, ai professionisti, alle imprese, a tutti coloro che si riconoscono in queste idee.

Reintroduzione dell'acciaio B450A

Il 16 dicembre 2011 è entrato in vigore il DM 15/11/2011 che reintroduce, sotto alcune condizioni, l'uso dell'acciaio B450A per strutture in congomerato cementizio armato. Per strutture in classe di duttilità “B” è consentito l'impiego dell'acciaio di tipo B450A con diametri compresi tra 5 e 10 mm per reti, tralicci e staffe. Nel caso di strutture in classe di duttilità “A” è consentito l'uso dell'acciaio B450A per la sola realizzazione di armature trasversali e a condizione che sia rispettata almeno una delle seguenti condizioni:

  • elementi in cui è impedita la plasticizzazione mediante il rispetto del criterio di gerarchia delle resistenze;
  • elementi secondari (vedi par. 7.2.3 delle NTC 08)
  • strutture poco dissipative (fattore di struttura q ⇐ 1,5).

A pensar male viene il dubbio che dietro questo decreto e dietro l'urgenza di procedere alla sua approvazione prima del termine del lavoro di revisione delle norme tecniche ci siano le forti pressioni da parte dei produttori di acciaio per c.a. D'altronde a pensar male si fa peccato ma …

Nuove norme tecniche per le costruzioni

Dopo una breve attesa è stato pubblicato il Decreto 14 gennaio 2008 del Ministero delle Infrastrutture che approva la revisione generale delle norme tecniche per le costruzioni (S.O. G.U. n. 29 del 4 febbraio 2008).

Ad una prima lettura le novità introdotte dalla nuova normativa sono:

  • nuovo approccio alla valutazione delle azioni sismiche sulle strutture, non piú la vecchia suddivisione in zone ma un procedimento che evita brusche variazioni delle azioni sismiche tra località vicine;
  • applicazione delle norme tecniche anche alle strutture in legno;
  • introduzione di un approccio unitario al calcolo strutturale e geotecnico di una struttura;
  • coerenza con la normativa europea (Eurocodici).

Per quanto riguarda il regime transitorio delle nuove norme tecniche,


indice.txt · Ultima modifica: 2013/07/08 10:00 da mickele

Facebook Twitter Google+ Digg Reddit LinkedIn StumbleUpon Email